La metà di quel sec. XIII inaugura il tempo di Rodolfo d'Absburgo in Germania, di s. Ferdinando in Ispagna, di s. Luigi IX in Francia, del maturarsi delle monarchie parlamentari in Inghilterra, il prevalere definitivo dei governi a popolo nei nostri comuni industriali e marinari. Esso coincide col massimo slancio dei nostri commerci in tutto il Mediterraneo, nel levante e fino alla estrema Cina; e con esso un fiorire spontaneo, variopinto, diffuso di lettere, di arti e di scienze, ed un dispiegamento di multiforme ed esuberantissima vitalità sociale, che segna il meriggio smagliante della civiltà italiana e che accompagna quasi festevole corteo il trionfo universale della democrazia nella «repubblica dei popoli cristiani».

La metà di quel sec. XIII inaugura il tempo di Rodolfo d'Absburgo in Germania, di s. Ferdinando in Ispagna, di s. Luigi IX in Francia, del maturarsi delle monarchie parlamentari in Inghilterra, il prevalere definitivo dei governi a popolo nei nostri comuni industriali e marinari. Esso coincide col massimo slancio dei nostri commerci in tutto il Mediterraneo, nel levante e fino alla estrema Cina; e con esso un fiorire spontaneo, variopinto, diffuso di lettere, di arti e di scienze, ed un dispiegamento di multiforme ed esuberantissima vitalità sociale, che segna il meriggio smagliante della civiltà italiana e che accompagna quasi festevole corteo il trionfo universale della democrazia nella «repubblica dei popoli cristiani».

“Fustel de Coulanges rileva che nell'Europa medioevale, alla affrancazione della stessa servitù della gleba (pur tanto differente per condizioni morali ed effetti sociali dall'obbrobriosa schiavitù) non sarebbero bastate né le paure dei signori feudali, né la generosità calcolata delle monarchie, né gl'interessi civili ed economici dei comuni alleati alle moltitudini servili, se ad un certo momento, sotto l'ispirazione d'alto senso di cristiana giustizia, un entusiasmo universale non avesse pervaso tutti gli ordini civili in pro della libertà personale dei volghi campestri. Qui una delle ragioni che profondamente distinguono quei tempi dai nostri”.

Che dire allora delle obiezioni o delle anguste vedute, che si accampano spesso contro l'ufficio e l'efficacia sociale della religione, come quella per esempio, che afferma la religione essere buona per le masse, una specie di instrumentum regni a favore dei governanti e delle classi dirigenti? Non si esce da quella alta e completa veduta della religione senza cadere nell'assurdo; e coloro che pronunciando quella sentenza magari si daranno vanto di democratici, non si avvedono di creare una aristocrazia di nuovo stampo, quella della miscredenza e quella della irreligiosità.

"Nella storia si riscontra che, fuori del cristianesimo, sempre le religioni panteiste tendono a divinizzare l'ente sociale; per esse la società è tutto e di fronte l'individuo è nulla. All'opposto le religioni politeiste per eccellenza, sempre divinizzano l'individualità, ogni suo bisogno, ogni sua virtù, ogni sua passione e tendono a dissolvere ogni suo vincolo sociale; per esse l'individuo è tutto, la società è nulla".

"l'età moderna, la quale spezzando colla propria mano, demolendo ad uno ad uno e disperdendo tutti i prodotti di quella civiltà, che dai tempi apostolici al culmine del medioevo, era stata un'ammiranda costruzione ex novo del sovrannaturale cristiano, l'età moderna, ripeto, che si affrettò a proclamare in nome della natura e della ragione umana emancipata il progresso sociale indefinito ... oggi per terribile e giusto giudizio di Dio respinge con isdegno quell'ottimismo superbo che non ponea limiti alla elevazione della civiltà, in nome di un pessimismo che informa lettere, arti, scienze, governi, politica e costumanze, e con rabbia distruggitrice inneggia satanicamente al nichilismo ed alla pandistruzione!"

Da quel dì che le nazioni espulsero di mezzo a loro questo pastore invisibile, ribellandosi al pastore visibile, il pontefice romano, l'egoismo nazionale sorse gigante e l'opposizione sistematica fra gli Stati divenne il cardine delle relazioni internazionali, disperdendo l'ultima reliquia della repubblica dei popoli cristiani, che sotto la comune fede e la comune obbedienza al pastore della Chiesa, era il nucleo e la promessa dell'unione universale dei popoli.

 

La grande missione sociale della religione cattolica e della Chiesa: come questa sola è capace di recar rimedio radicale al disordine sociale, perché essa sola penetra fino alla causa prima di esso, nel fondo delle anime, e vi opera colla virtù della grazia, così la Chiesa sola è fattore intrinseco dell'ordine stesso della società nel suo assetto normale ... Lo Stato per converso né genera primamente la società, né la rigenera ulteriormente se guasta e languente; e se questa pertanto si sottrae alla benefica atmosfera della Chiesa, si predispone di necessità e irreparabilmente a corrompersi in forma di morbo o crisi sociale.

Del Ven. Prof. Giuseppe Toniolo. Il testo è stato pubblicato nel 1905 e poi dimenticato: è assente anche dall’Opera Omnia tonioliana. Atti del Congresso Mariano Mondiale (Roma, 1904), Cinquantesimo anniversario della definizione dogmatica dell’immacolato concepimento di Maria, compilati per cura di Mons. Giacomo Radini tedeschi, Vescovo di Bergamo e Segretario della Commissione cardinalizia. Roma, Tipografia degli artigianelli S. Giuseppe, 1905, pp. 183-187.

Mor - Dott. Sociale: Laicità e pluralismo
Redazione Segnala "

Un saggio del Prof. ANGEL RODRÍGUEZ LUÑO della Pontificia Università della Santa Croce (Roma). La laicità dello Stato viene spesso invocata in modo ambiguo o improprio, e talvolta persino per mascherare atteggiamenti o espedienti poco rispettosi della sensibilità religiosa dei cittadini. ...

"
Redazione Segnala "

L'indiscutibile importanza sociale che ha assunto la convivenza stabile non matrimoniale in tutta Europa, insieme alla sua effettiva regolamentazione nella maggior parte dei paesi occidentali, ci spinge ad esaminare le norme legislative d'oltralpe al di là degli interessi della stretta comparazione, per tentare di stabilire come viene effettuato il riconoscimento giuridico delle unioni civili.
 Del prof. José Ignacio Alonso Pérez, Università di Macerata
 © Quaderni di diritto e politica ecclesiastica, n. 2 – anno XI, Agosto 2003, ed. il Mulino Bologna
 http://www.mulino.it/rivisteweb/index.php

"
Redazione Segnala "

L'indiscutibile importanza sociale che ha assunto la convivenza stabile non matrimoniale in tutta Europa, insieme alla sua effettiva regolamentazione nella maggior parte dei paesi occidentali, ci spinge ad esaminare le norme legislative d'oltralpe al di là degli interessi della stretta comparazione, per tentare di stabilire come viene effettuato il riconoscimento giuridico delle unioni civili.
Del prof. José Ignacio Alonso Pérez, Università di Macerata
 © Quaderni di diritto e politica ecclesiastica, n. 2 – anno XI, Agosto 2003, ed. il Mulino Bologna
 http://www.mulino.it/rivisteweb/index.php

"
Redazione Segnala "

«Tutte le ricchezze della civiltà cristiana sono compendiate in Nostro Signore Gesù Cristo come sua fonte unica, infinitamente perfetta (...). Il primo giorno di Cristo sulla terra fu senz'altro il primo giorno di un'era storica».

"
Mor - Dott. Sociale: Laicità e pluralismo
Redazione Segnala "La Nota della Congregazione per la Dottrina della Fede sui cattolici nella vita politica"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid. APPENDICE II. Testi del magistero sociale della chiesa corrispondenti ad alcune note più significative degli “Orientamenti”

"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid.
APPENDICE I. Indice di argomenti che opportunamente si possono trattare nell'Insegnamento della dottrina sociale della chiesa nei seminari. IV. Realizzazione dei princìpi e valori ai diversi livelli e settori della vita sociale (cf. Orientamenti, nn. 53-63).

"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid.
VI. LA FORMAZIONE Finalità del documento. 1. LA FORMAZIONE DEI PROFESSORI. Formazione teologica, scientifica e pastorale. Funzione delle scienze sociali. Formazione permanente. Esperienza pastorale. 2. LA FORMAZIONE DEGLI ALUNNI. Istruzione pastorale. Corso di dottrina sociale. Fondamento filosofico-teologico. Il messaggio autentico e integrale di Cristo. Le prime esperienze pastorali. Compito del sacerdote riguardo ai laici. Conclusione.

"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid.
V. DIRETTIVE PER L'AZIONE SOCIALE Criteri di azione. Dialogo rispettoso. Lotta per la giustizia e la solidarietà sociale. Formazione alle necessario competenze. L'esperienza delle realtà temporali e l'esperienza della fede. Apertura ai doni dello Spirito. Pratica dell'amore e della misericordia. Vincolo tra la dottrina sociale e la prassi cristiana. Riflessi nel campo politico. Segno della presenza del Regno.

"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid.
2. VALORI FONDAMENTALI La via sicura. La “sapienza” nell'impegno sociale. Valori per lo sviluppo. IV. CRITERI DI GIUDIZIO. Conoscenza della realtà. Capacità di giudicare obiettivamente. Esempi di giudizi. Pericolo dell'influsso ideologico. Discernimento delle scelte. Compiti sociali delle chiese particolari. Nuovi giudizi in nuove situazioni.

"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid.
1. PRINCIPI PERMANENTI DI RIFLESSIONE Premessa. La persona umana. I diritti umani. Gli apporti del magistero pontificio ai diritti umani. Il rapporto persona-società. Il bene comune. Solidarietà e sussidiarietà. Concezione organica della vita sociale. Strutture umane e comunità di persone. Destinazione universale dei beni.

"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid.
1. DIMENSIONE SOCIALE DEL MESSAGGIO CRISTIANO PRIMITIVO Storia della salvezza. Missione di Gesù. Missione della chiesa. 2. LA FORMAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO. Ambiente socio-culturale. Cambiamenti del secolo XIX e contributi del pensiero cattolico. Leone XIII. Pio XI. Pio XII. Giovanni XXIII. Concilio Vaticano II. Paolo VI. Giovanni Paolo II. Documenti più recenti. III. PRINCIPI E VALORI PERMANENTI.

"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid.
I. NATURA DELLA DOTTRINA SOCIALE Elementi costitutivi della dottrina sociale. Autonomia della dottrina sociale. Natura teologica. Triplice dimensione della dottrina sociale. Metodologia della dottrina sociale. Il metodo del discernimento. Teologia e filosofia. Scienze positive. Evoluzione della dottrina sociale. Continuità e sviluppo. Il compito e il diritto ad insegnare. II. DIMENSIONE STORICA DELLA DOTTRINA SOCIALE.

"
Redazione Segnala "

CONGREGAZIONE PER L'EDUCAZIONE CATTOLICA, Documento In questi ultimi decenni. Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della chiesa nella formazione sacerdotale, 30 dicembre 1988: OR 28.6.1989, inserto tabloid. PREMESSA

"
Redazione Segnala "Pio XI, enciclica Quas primas: la regalita' di Cristo sui cuori e sulle nazioni e' il fondamento della dottrina sociale cristiana. La peste del laicismo, separazione tra potere spirituale e potere temporale. "
Mor - Dott. Sociale: Chiarezza sui Diritti umani
Redazione Segnala "Estanislao Cantero Nunez, La concezione dei diritti umani in Giovanni Paolo II
[Tratto da: http://utenti.lycos.it/armeria/CANTEROD_00.html ]"
Mor - Dott. Sociale: Teologia, Etica e affari
Redazione Segnala "di S.E. Angelo Scola. «... perseguire affari buoni non è solo compatibile con i buoni affari, ma li può addirittura favorire»...."
Mor - Dott. Sociale: «Avevano tutto in comune»
Redazione Segnala "Luciano Orabona, nell'accurato "Cristianesimo e proprietà", saggio sulle fonti antiche (dal Nuovo Testamento ai Padri Apostolici), esamina tutte le prime fonti del cristianesimo alla ricerca dell'autentico significato da attribuire al passo degli Atti tanto utilizzato dai dissenzienti di ogni epoca e, più recentemente, dai cosiddetti «Teologi della liberazione»"
Redazione Segnala "Se qualcuno non vuole conservare l'istituto matrimoniale indissolubile, garanzia della educazione dei frutti della sua capacità generativa, troverà altri che li educherà. Un giorno o l'altro, però, chi li alleva e chi li educa - sia esso persona o ente -, diventato padre al suo posto, almeno per la parte per cui gli ha ceduto la sua paternità, non potrà non intervenire a regolare anche l'altra parte, cioè la sua frequenza nel procreare"
Redazione Segnala "..."La debolezza dei cattolici - ha scritto Augusto Del Noce - sta proprio nel non aver coscienza della forza della concezione generale della storia, inscindibilmente filosofica e politica, che essi avevano avanzato e che, dopo lunga incubazione, trovò espressione nella rinascita cattolica promossa dal Pontefice Leone XIII (...). Quanto poco i cattolici siano consapevoli di questa loro forza lo ha mostrato Gilson nel suo bellissimo libro Le philosophe et la thèologie del 1960, osservando che se si leggono le principali encicliche di Leone XIII (...) ci si accorge che Leone XIII prende posto nella storia della Chiesa come il più grande filosofo cristiano del secolo XIX e uno dei più grandi di tutti i tempi"...."
Redazione Segnala "La Chiesa "opera immortale di Dio" è per natura sua ordinata alla salvezza delle anime; ma il suo influsso reca grandissimi vantaggi anche nell'ordine temporale. Da sempre i suoi nemici la accusano invece di essere "nemica degli interessi civili": questo fu già il pretesto delle persecuzioni antiche; a questa accusa - più tardi - rispose S. Agostino che "massimamente nella Città di Dio pose in tanta luce l'efficacia della cristiana dottrina anche sotto l'aspetto sociale"."

Ricerca di contenuti cattolici

Sottocategorie

· Tutte le Categorie
· Ap - Apologetica
· Ap - Chiesa primitiv
· Ap - Nemici della Ch
· Ap - Non cattolici
· Ap - Quesiti di stor
· Ap - Temi controv.
· B - Beati A
· B - Beati B
· B - Beati C
· B - Beati D
· B - Beati E
· B - Beati F
· B - Beati G
· B - Beati H-L
· B - Beati M
· B - Beati N-O
· B - Beati P-R
· B - Beati S-T
· B - Beati U-Z
· B - santi e beati
· Bib - Come interpret
· Bib - Errori esegesi
· Bib - Testi inelud.
· Ch - Contro corrente
· Ch - Crisi
· Ch - Persecuzioni
· Ch - Sentire nella C
· Cont - Dissenso catt
· Cont - Eretici mod.
· Cont - Miscellanea
· Cont - Teol liberaz.
· Dev - Altre devoz.
· Dev - Devoz. Mariane
· Dev - Sacro Cuore
· Dev - San Giuseppe
· Dev - SS Eucarestia
· Ec - Attualità ecum.
· Ec - Dialogo interr.
· Ec - Magistero fond.
· Ec - Orientali
· Ec - Temi ecum.
· Ev - Asp. particol.
· Ev - Catechesi
· Ev - Islam
· Ev - Nuova evangel.
· Ev - Testimoni di G.
· Fil - Breve corso
· Fil - Gnoselogia
· Fil - Miscellanea
· Fil - Temi metafisic
· Fil- Storia filosof.
· Lit - Anno liturgico
· Lit - Congr Culto
· Lit - Direttorio lit
· Lit - Miscellanea
· Lit - Ore liturgiche
· Lit - Santa Messa
· Mor - Bioetica
· Mor - Dott. Sociale
· Mor - Economia
· Mor - Omosessualità
· Mor - Pace e pacif.
· Mor - Questioni
· Mor - Sull'Aids/Hiv
· Pont.Cons.Testi Leg.
· S - Santi A
· S - Santi B
· S - Santi C
· S - Santi D
· S - Santi E
· S - Santi F
· S - Santi G
· S - Santi H-K
· S - Santi in cammino
· S - Santi L
· S - Santi M
· S - Santi N-P
· S - Santi Q-R
· S - Santi S
· S - Santi T
· S - Santi U-Z
· Sac - Celibato sac.
· Sac - Laicato
· Sac - Perfectae char
· Sac - Spiritualità
· Sacr - Battesimo
· Sacr - Confermazione
· Sacr - Eucarestia
· Sacr - Istit da Gesù
· Sacr - Matrimonio
· Sacr - Ordine
· Sacr - Penitenza
· Sacr - Sacramentali
· Sacr - Unzione inf.
· Sc - Evoluzionismo
· Sc - Psicologia
· Sc - Scienza e fede
· Storia - età antica
· Storia - Modernità
· Storia - Secolo lumi
· Storia cristiana
· Teol - Ascetica
· Teol - Dir. canonico
· Teol - Fondamentale
· Teol - Mariologia
· Teol - Morale
· Teol - Patristica
· Teol - Questio disp.
· Tom - Magistero pont
· Tom - Scritti di Tom
· Tom - Scritti su Tom
· Vita - Attualità
· Vita - Catechesi
· Vita - Educazione
· Vita - Famiglia
· Vita - Figli&consigl
· Vita - La droga
· Vita - Le virtù
· Vita - Preghiera
· Vita - Procreazione
· Vita - Vita interior

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder

TT Forum News